Come Scegliere le Tende di Casa

Le tende sono davvero un elemento importante. Arredano molto e rifiniscono un ambiente. Sono ciò che può fare la differenza, dando un aspetto curato e lussuoso all’ambiente. Ne esistono davvero molte tipologie diverse e immagino dedicherò un altro post a questo argomento.

Oggi vorrei concentrarmi sulle 7 regole d’oro per scegliere le tende in tessuto. Questa è la tipologia più comune di tendaggio. Ci sono poi diverse opzioni di fissaggio. Per esempio le tende possono essere ad anelli o ad asola, sostenute da un bastone. Altra soluzione sono le tende fissate a un binario scorrevole nascosto in una gola nel controsoffitto.

Ad ogni modo esistono alcuni principi comuni che vanno tenuti in considerazione prima di acquistare le tende. Oggi li vediamo insieme.

7 Punti Fondamentali per Scegliere le Tende

1| Andare in altezza

Quando si sceglie il punto di fissaggio del bastone porta-tenda la regola essenziale è tenere una distanza minima dal profilo superiore della finestra. Questa distanza deve essere almeno i 2/3 della distanza complessiva tra finestra e soffitto.

Facciamo un esempio pratico: se abbiamo una finestra alta 240 cm e un soffitto a 270 cm la distanza minima tra il profilo superiore della finestra e il bastone delle tende è 20 cm.

Quando dico minima è perché è sempre concesso andare più in alto. Infatti una bellissima soluzione è quella di nascondere il fissaggio internamente a una gola studiata ad hoc nel soffitto. 

Il trucco di andare in altezza è ciò che fa percepire l’ambiente più raffinato.

2| Estendere la larghezza delle tende

È importante che le tende siano più larghe rispetto alla finestra, questo perché devono estendersi oltre l’apertura. Nel caso di tende a calata morbida e tende doppie questo punto è fondamentale perché ci sia un aspetto rifinito e pensato. Quanto si devono estendere da ogni lato? Bastano 30 cm in più per per parte. Tornando all’esempio se la nostra finestra è larga 200 cm, la larghezza totale delle tende dovrà essere 260 cm. 

Maggiore è l’abbondanza, maggiore sarà il drappeggio, ma ne parliamo più avanti.

3| Occhio alla lunghezza

Un aspetto estremamente importante a mio parere è la lunghezza. E qui non ci sono vie di mezzo, la lunghezza ideale è tale che la tenda sfiori il pavimento oppure sia un dito sopra. Semplice no?

4| Colore chiaro

Di tende ne esistono diverse tipologie e un grande spartiacque è tra le tende filtranti, leggere, eteree e quelle pesanti e oscuranti. Ecco ci deve sempre essere la prima tipologia e il colore deve essere assolutamente bianco. Ricorda che di bianchi ce ne sono tante varietà. Dal bianco panna a quello ottico. Dal bianco freddo al bianco caldo. Per quanto riguarda le tende il bianco è la miglior scelta per diffondere in modo super piacevole la luce.

5| Tessuti naturali

Per quanto riguarda la scelta dei materiali non ha paragoni l’effetto che hanno le fibre naturali. Che sia il prezioso lino o il morbido cotone o la seta leggera. Le texture possono essere più semplici o leggermente lavorate. Il mio consiglio è quello di fare una scelta sobria per dare valore all’architettura e all’arredo.

6| Anelli o binario

In fase di progettazione è importante capir quali sono le possibilità. Quando non si vuole creare un controsoffitto e si vogliono evitare ribassamenti la scelta ricade automaticamente su bastone e anelli. Diversamente se è già in progetto un ribassamento attrezzato con impianti e illuminazione allora il mio consiglio è quello di adottare la soluzione a binario che risulta estremamente pulita e ordinata.  In ogni caso non credo ci sia una soluzione giusta e una sbagliata, l’importante è tenere a mente e applicare la regola n°1.

7| Morbidezza e onde

Una tenda scivolata, morbida, con una piacevole calata ondeggiata trovo sia molto elegante e mi piace che sia un riquadro per la finestra. Un ulteriore layer di finitura che rende l’insieme pensato e curato. Occhio agli eccessi perché il troppo stroppia come si dice quindi la giusta proporzione deve essere quella del punto n°2.

Nel caso di un piccolo spazio la scelta migliore secondo me, è la tenda piatta. Risparmiare sul volume aumenta infatti la percezione dello spazio.

Ph.  1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7

Condividi

Leave a Comment