Testata del Letto: Quale Scegliere

La testata del letto è un elemento molto importante perché è proprio il letto il pezzo forte della camera, l’elemento su cui investire dall’inizio. Lo ripeto spesso. 

La testata del letto è il vero focus e spesso cattura l’attenzione prima di qualsiasi altro elemento nella stanza. Esistono molte tipologie di testata del letto, che rispondono a diversi gusti ed esigenze. Qui farò una selezione delle principali tipologie di testiera a seconda dei materiali utilizzati. Vedremo quali sono i colori e le tendenze in merito alla testata del letto. E infine darò risposta ad alcune delle domande più frequenti che ricevo su questo tema.

testata del letto come sceglierla

Tipologie di Testata del Letto

Testata imbottita

Partiamo dalla mia soluzione preferita. Ed è la mia preferita per un motivo. La testata del letto deve essere comoda e accogliente secondo il mio punto di vista. Quindi ecco che le testate imbottite solo la scelta più azzeccata. 

La testata del letto imbottita può essere rivestita di diversi materiali, tessuti pesanti come lino, velluto oppure in suede o ecopelle.

La finitura della testata può essere liscia o lavorata e tra le lavorazioni più comuni troviamo il capitonné.

Fonte Pinterest

Non pensare alla sola tipologia classica, ne esistono anche dalla linea moderna. Per capitonné si intende la lavorazione dell’imbottito con impuntura di bottoni puramente decorativi. Il risultato finale fa apparire più soffici e bombati i cuscinetti che si formano.

Ecco due versioni di testata del letto lavorata.

Testata del letto con lavorazione capitonné e disegno moderno.

Fonte Twils

Testata del letto con lavorazione capitonné dalla linea classica.

Fonte Bonaldo

La scelta del tessuto e del colore influenza molto l’effetto che ha la testiera soprattutto se lavorata. 

Per fare un esempio, se scegliamo una lavorazione con un velluto di colore scuro, ottanio, blu o bordeaux, i chiaro-scuri verranno molto evidenziati e l’effetto sarà più ricco. Diversamente se si scelgono colori chiari e neutri si otterrà un risultato più sobrio e moderno.

Non esiste una soluzione migliore di un’altra. Va a gusto, l’importante è che sia coerente col design dell’intera camera.

le tendenze per la Testata del letto imbottita

La testata del letto è sempre più alta. Anche fino a soffitto. Sia nella versione di letto normale che a baldacchino. Si trovano degli esempi di brand di grande produzione, ma il mio consiglio è di adottare la soluzione su misura per avere il letto apposta ad hoc per la propria stanza. 

La seconda tendenza è della testata larga, anzi larghissima. Quanto tutta la stanza. L’intera parete dietro al letto può essere occupata dalla testiera.

La terza tendenza è quella di una testiera avvolgente, che abbracci il letto con alette laterali. Le ali posso avere dimensioni più o meno grandi e personalmente preferisco la versione più contenuta.

Quindi ricapitolando, testiera del letto lunghissima o altissima o entrambe le cose e testiera avvolgente.

Ecco alcuni esempi.

Il color salvia è una bomba. Questa testata del letto in velluto verde salvia è davvero molto chic, allo stesso tempo semplice e raffinata. Bello l’abbinamento con i cuscini decorativi e anche con il pattern vegetale della carta da parati. Molto fine il ton sur ton.

Fonte AD

Molto elegante questa testata in giallo oro abbinata a una parete rivestita in legno scuro e a complementi grigio talpa. 

Amo quest sfumatura di verde foresta che si presta molto bene per questa testata del letto dalla finitura liscia. Il dettaglio che mi piace è che con lo stesso imbottito si riveste anche il telaio del letto. Questo di realizza facilmente affidandosi a un artigiano.

Bello il colore di questa testata dalla forma unica. Talmente unica che diventa il leit motif di tutta la casa. Un progetto davvero interessante e un’idea da copiare. Legare gli ambienti della casa con elementi chiave, proprio come questo imbottito dal colore forte.

Fonte Dwell

Progetto meraviglioso di questa testata molto larga e molto alta. L’elemento che cattura l’attenzione in questa stanza.

Il letto che in assoluto preferisco di B&B Italia è questo rivestito in cuoio. La testata è semplice, estrosa, ma sobria. Un mix perfetto.

Un altro esempio di testata avvolgente, questa volta in tessuto nei toni del grigio. Un letto dall’aria molto accogliente.

Testata in legno

Fonte Originals

La testata del letto in legno è un’alternativa opposta al concetto di imbottito. Indipendentemente dallo stile si tratta di una struttura rigida, da ammorbidire con tessili e cuscini. 

Può avere una linea squadrata e minimal oppure essere lavorata, curva o intagliata. Per quanto riguarda il colore si trovano testiere in legno naturale, ma anche versioni sbiancate o colorate.

Un pregio di questa tipologia di testata è sicuramente la facilità di pulizia, molto più easy rispetto alla versione imbottita.

Esistono testate in legno di diverso stile e qui sotto ho raccolto alcuni esempi per fare una panoramica generale.

Testata del letto dalla linea classica, in legno massello con modanature.

Fonte Pinterest

Testata del letto in legno dalla linea moderna.

Fonte The Article
Fonte The Article

La tipologia di testata in mango intagliata come in foto è piuttosto diffusa, ma a mio avviso è meno pratica rispetto ad altre forme. Per la pulizia soprattutto.

Fonte Pinterest

Una via di mezzo questa testiera lavorata ma sobria di Urban Outfitters

le tendenze per la Testata del letto in legno

Uno dei trend per la testiera di letto in legno è  quello della struttura mix legno massello più rattan. Come nella foto dove si ha un frassino come telaio della testata e il rattan dentro la cornice, il tutto verniciato dello stesso tono color miele. Molto elegante e anche un po’ romantica come tipologia di testata.

Un’altra tendenza è quella di avere la testata lunga quanto la stanza, come abbiamo visto per la versione imbottita, ma in questo caso abbiamo una differenza. La testiera è distante dal muro qualche centimetro, giusto ciò che serve per creare una mensola, adatta per appoggiare le lampade o i quadri per esempio. È la soluzione perfetta per gli amanti del minimalismo.

Testata in ferro battuto

La testata in ferro battuto è la più difficile. L’acciaio è un materiale molto freddo e rigido quindi la chiave è abbondare con i cuscini. Il mio consiglio è di scegliere cuscini da testiera, grandi e con laccetti in tessuto da fissare sul telaio in acciaio. Sono fermamente convinta che il letto debba essere il posto più confortevole della casa e un telaio in ferro non aiuta di certo.

La testata in ferro battuto può essere liscia e poco lavorata oppure ricca e molto arzigogolata. Ecco su questa seconda versione non spendo molte parole perché decisamente non è nel mio stile. Quindi concentriamoci su linee semplici e pulite. Molto più moderne.

Vediamo alcuni esempi

Fonte Cantori

In questo contesto il letto in ferro battuto si sposa molto bene col resto dei complementi. Il telaio nero è smorzato in un ambiente quasi total white, con accenti grigi e blu.

Mi piace l’idea che la struttura del comodino strizzi l’occhio al telaio di ferro della testata del letto.

Fonte Dreamie

Una soluzione molto elegante, la mia preferita per quanto riguarda il tema testata del letto in metallo.

Infine anche da Ikea si trova qualche pezzo in ferro battuto. Questo letto ha una testata lavorata e semplice allo stesso tempo. Mi sembra un buon compromesso.

Fonte Ikea

Leave a Comment